Home Conosci gli Specialisti  Proctologo  Visita Proctologica

Visita Proctologica


 

4 Aprile 2018

La visita proctologica è eseguita per accertare la natura dei sintomi ano-rettali come dolore, sanguinamento, secrezioni purulente, prurito, tumefazioni nella parte interna ed esterna dell'ano.

In cosa consiste la visita proctologica

La visita proctologica si svolge solitamente in 20-30 minuti e non comporta alcuna controindicazione. Ricordarsi sempre di portare con sé tutta la documentazione clinica di cui si è in possesso. La visita proctologica si suddivide in due momenti. Durante il colloquio medico-paziente, il proctologo raccoglie informazioni utili riguardanti stile di vita e malattie note: tipo di alimentazione, consumo di alcolici, fumo, farmaci in uso, grado di sedentarietà, malattie a carattere ereditario o patologie pregresse. Il paziente descriverà poi la sintomatologia riscontrata e mostrerà eventuali esami prescritti da altri medici. La seconda fase prevede un'accurata ispezione del canale anale tramite l'esplorazione digitale rettale: il paziente viene invitato a sdraiarsi sul fianco sinistro in posizione fetale. Il medico lubrifica di dito con un gel anestetico e lo inserisce nell'ano del soggetto al fine di palpare eventuali aree di rigidità, tumefazioni o zone dolenti. Successivamente il proctologo osserva direttamente la parete anale utilizzando un piccolo tubo autoilluminato chiamato anoscopio Seppur possa essere invasiva, la visita proctologica provoca solitamente solo fastidio, il dolore è più raro e di solito correla ad importanti infiammazioni della mucosa del canale anale. Il medico ha l'esperienza per utilizzare la massima delicatezza possibile, ma in ogni caso il paziente può chiedere la sospensione della procedura in qualsiasi momento. Terminata la visita il medico può avere già chiara la diagnosi e impostare una terapia specifica oppure richiedere ulteriori accertamenti, come ad esempio una colonscopia o degli esami del sangue.

A cosa serve la visita proctologica

La visita proctologica si rende necessario a seguito di frequenti sanguinamenti, dolore, secrezioni, tumefazioni dell'ano, prurito. Vi si possono inoltre tutti i soggetti con patologia proctologica già confermata, per verificarne l'eventuale evoluzione. Per prepararsi adeguatamente alla esplorazione rettale può essere utile, se non ci si è ancora scaricati nel corso della giornata, effettuare un piccolo clistere evacuativo al fine di liberare il canale ano-rettale da residui di feci.

Dr. Giordano Sigon

medico chirurgo

Trova e prenota subito nella tua zona:

Visita ProctologicaProctologo

Altri Contenuti
Le informazioni fornite su Visitami hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo destinate ad un pubblico generico, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.

Trova e prenota con Visitami Visita Proctologica nella tua zona!
Areasoft S.r.l. © 2016-2019, Via Copernico, 38 - 20124 Milano, P.IVA 09288920961, REA MI-2081110, Cap.Soc. 12.000€