Home Conosci gli Specialisti  Omeopata  Floriterapia

Floriterapia


 

9 Ottobre 2016

La Floriterapia è un metodo di trattamento alternativo che si fonda su un concetto di malattia diverso da quello della medicina tradizionale, che vede il corpo come un semplice meccanismo biologico. L’approccio olistico alla persona, alla base della Floriterapia, vede invece l’individuo nella sua interezza, nella sua unicità. La terapia floreale di Bach non interviene sui disturbi fisici, ma bensì sugli stati emotivi di ansia e attacchi di panico, paure, preoccupazio­ne, pessimismo e rassegnazione, gelosia, apprensione, sfiducia, irritabilità, apatia, scarsa autostima, ecc.. che ne stanno spesso alla base. Bach affermava che all’origine di qualsiasi malattia ci fosse una “disarmonia tra anima e mente”. Oggi queste disarmonie sono identificabili nelle alterazioni psico-emotive, anche quelle semplici e quotidiane, che se vissute costantemente contribuiscono all’origine e sviluppo di disturbi e fastidi fisici.

In cosa consiste la floriterapia

Consiste in un colloquio con un Floriterapeuta, fluido incontro comunicativo e relazionale che mira alla comprensione intuitiva ed empatica del cliente, accompagnandolo e guidandolo nella scelta dei rimedi floreali indicati a riequilibrare lo stato emozionale deficitario. L’obiettivo è quello di mobilitare le risorse interiori del cliente per rendere possibile un cambiamento, facilitando la risoluzione del suo disagio, riequilibrando tutti quegli atteggiamenti emozionali negativi che possono alla lunga favorire patologie di tipo psicosomatico. La floriterapia può essere quindi interpretata come una tecnica energetica dolce che mira a restituire armonia alla psiche e di conseguenza anche al corpo della persona che ne fa uso. Il presupposto alla base è la convinzione che all’interno di ogni organismo umano, anche se non in perfetta salute, vi siano le energie necessarie e sufficienti per un’autoguarigione, si tratta solamente di sbloccarle, in modo che queste energie siano in grado di agire dall’interno. Secondo il Dott. Bach qualunque malattia è sempre la concretizzazione di un atteggiamento mentale ed emozionale negativo. Per lui era chiaro che la stessa malattia in pazienti con caratteri diversi doveva essere affrontata ricorrendo a rimedi diversi. Quindi per Bach l’importante non era il disturbo in sé ma il temperamento e le emozioni del paziente che lo aveva sviluppato e quelle emozioni dovevano essere trasformate per ritrovare l’armonia perduta e quindi con il tempo anche la scomparsa del sintomo. In questo senso l’utilizzo dei fiori di Bach significa entrare in un processo attivo e dinamico che spinge la persona che li usa a chiedersi cosa realmente non funziona nella propria vita. Il fiore allora diventa un catalizzatore di consapevolezza che aiuta la persona a riequilibrare la propria sfera emotiva e a portare eventualmente e gradualmente anche alla soluzione di eventuali disturbi da essa scaturenti. La progressiva diffusione a livello internazionale delle essenze floreali (particolari infusioni liquide di fiori, che assunte sotto forma di gocce sono in grado di riequilibrare stati d’animo disarmonici e disagi emozionali) ha creato le premesse per l’affermazione di questa nuova figura di professionista: un consulente esperto nella relazione d’aiuto attraverso l’applicazione del sistema naturale della floriterapia.

A cosa serve la floriterapia

Il Floriterapeuta si rivolge a tutte quelle persone alle prese con difficoltà personali come: stati di stress o ansia generalizzata, conseguenze di eventi traumatici e dolorosi, situazioni di cambiamento, problemi affettivi o relazionali, incomprensioni e crisi nei rapporti di coppia, lutti, separazioni, conflitti e disagi in ambito lavorativo, difficoltà di comunicazione e apprendimento, stati di crisi evolutivo esistenziali, disarmonie caratteriali. La figura del floriterapeuta non vuole sostituirsi a quella del medico, dello psicologo o di altre figure professionali, non si occupa di diagnosi o di patologie mediche né di curare dei sintomi, ma di riequilibrare tutti quegli atteggiamenti emozionali negativi che possono, alla lunga, favorirli. Anche in caso di problematiche che necessitano di intervento del medico o dello psicologo e su richiesta di questi professionisti, il floriterapeuta può collaborare all’intervento terapeutico, coadiuvando con le essenze floreali le cure specialistiche in corso. Intervenendo sui problemi esistenziali prima che questi si aggravino e diano luogo a patologie fisiche o psichiche, il floriterapeuta lavora quindi nell’ambito della prevenzione del disagio individuale e sociale e della promozione del benessere fisico, mentale e spirituale dell’essere umano.

Dr. Dario Zimbalatti - medico generico 

Trova e prenota subito nella tua zona:

FloriterapiaOmeopata

Altri Contenuti
Le informazioni fornite su Visitami hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo destinate ad un pubblico generico, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.

Trova e prenota con Visitami Floriterapia nella tua zona!
Areasoft S.r.l. © 2016-2019, Via Copernico, 38 - 20124 Milano, P.IVA 09288920961, REA MI-2081110, Cap.Soc. 12.000€