Home Conosci gli Specialisti  Ortopedico  Le Infiltrazioni Al Ginocchio

Le Infiltrazioni Al Ginocchio


 

16 Settembre 2016

La pratica terapeutica dell'infiltrazione al ginocchio prevede l'introduzione di una sostanza, mediante iniezione, all'interno dell'articolazione del ginocchio. Queste iniezioni articolari, atte ad agire localmente, possono certamente diminuire la sintomatologia presente ma sono un palliativo in quanto non eliminano l'artrosi in atto.

In cosa consiste l'infiltrazione al ginocchio

L'infiltrazione al ginocchio consiste nell'inoculazione locale di preparati a scopo terapeutico volti a migliorare i processi degenerativi dell'articolazione del ginocchio.

A cosa  serve l'infiltrazione al ginocchio

Le tipologie di infiltrazioni sono sostanzialmente tre e si differenziano a seconda della sostanza da inoculare:

- Cortisonici: nelle patologie infiammatorie articolari croniche o acute e quando non è consigliabile l'intervento per motivi di età avanzata o per stato generale non ottimale, vengono utilizzate con efficacia le infiltrazioni intrarticolari cortisoniche (Depomedrol, Diprophos...) ottenendo una considerevole eliminazione dello stato infiammatorio.

- Acido ialuronico o viscosupplementazione: l'acido ialuronico viene inoculato al fine di ristabilire una migliore funzionalità articolare ed una riduzione del dolore. Grazie alle sue caratteristiche tende a ripristinare le proprietà visco-elastiche del liquido sinoviale. Gli studi effettuati in merito all'efficacia dell'acido ialuronico sono controversi. Alcuni sostengono che le infiltrazioni di acido ialuronico diano risultati positivi, altri che non vi sia alcun beneficio, ciò che è certo è che l'acido ialuronico non è in grado di ripristinare la cartilagine deteriorata ma certamente migliora la lubrificazione dell'articolazione. Normalmente non vengono riscontrate complicazioni, salvo possibili arrossamenti a livello cutaneo o rare infezioni. Indicativamente vengono eseguiti un ciclo di tre iniezioni praticate una ogni tre settimane. Attualmente esiste anche un dosaggio che permette di ridurre la terapia ad un'unica infiltrazione. In alcuni casi è possibile che non si abbia alcun miglioramento.

- Platelet-Rich Plasma (plasma arricchito in piastrine): al congresso annuale dell'American Orthopaedic Society for Sports Medicine è stato presentato uno studio clinico controllato di sperimentazione randomizzata, secondo il quale i pazienti in presenza di processi degenerativi della cartilagine e di artrosi precoce del ginocchio sembrano trarre giovamento grazie alle infiltrazioni di PRP. Il Platelet-Rich Plasma è un derivato ematico che da molti anni viene studiato nei diversi rami della medicina. Le piastrine presenti in grande quantità nel PRP, favoriscono la riparazione dei tessuti deteriorati grazie alla capacità di liberare fattori di crescita. La terapia con fattori di crescita di derivazione piastrinica viene impiegata sia nelle patologie tendinee che nelle artrosi precoci o lesioni cartilaginee del ginocchio. Il PRP si ottiene tramite un comune prelievo di sangue venoso, dal quale dopo uno speciale procedimento di centrifugazione si ricava una concentrazione di piastrine che verrà inoculata localmente rilasciando i fattori di crescita che si suppone abbiano la capacità di stimolare in modo naturale e mirato la rigenerazione con conseguente risanamento del tessuto danneggiato.




Trova e prenota subito nella tua zona:

Le Infiltrazioni Al GinocchioOrtopedico

Altri Contenuti
Le informazioni fornite su Visitami hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo destinate ad un pubblico generico, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.

Trova e prenota con Visitami Le Infiltrazioni Al Ginocchio nella tua zona!
Areasoft S.r.l. © 2016-2019, Via Copernico, 38 - 20124 Milano, P.IVA 09288920961, REA MI-2081110, Cap.Soc. 12.000€