Home Conosci gli Specialisti  Radioterapista  Prima Visita Radioterapica

Prima Visita Radioterapica


 

20 Novembre 2017

La prima visita radioterapica ha il fine di stabilire le modalità e il trattamento da eseguire per la cura di tumori. Per radioterapia si intende un tipo di terapia fisica che si avvale di radiazioni dette "ionizzanti", utilizzate per colpire il DNA delle cellule tumorali, preservando il più possibile quelle sane.

In cosa consiste una prima visita radioterapica

La prima visita radioterapica ad opera di un Medico Radioterapista Oncologo è fondamentale per iniziare un trattamento di radioterapia. In una prima fase è importante effettuare una visita da uno Specialista della disciplina inerente la parte interessata dal tumore, in modo da permettere successivamente al Radioterapista di valutare anche le informazioni ottenute dallo Specialista. Pertanto, è necessario che il paziente alla prima visita radioterapica presenti al Radioterapista tutti i referti degli esami che sono stati prescritti precedentemente. Nella prima visita, oltre a poter essere richiesti accertamenti ed altri esami aggiuntivi, si esegue una "TC di centratura", al fine di delineare le zone tumorali con più precisione e proteggere gli organi più prossimi dalle radiazioni emesse durante la radioterapia. Mentre si esegue la TC di centratura è importante che il paziente mantenga la posizione indicata, poichè sarà la stessa che assumerà per il trattamento radioterapico. Al termine dell' esame, si eseguono dei piccoli punti con dell' inchiostro sulla pelle del paziente per facilitare il posizionamento del macchinario per la radioterapia. In seguito all' esame, se il Medico radioterapista riterrà opportuno iniziare il trattamento, elaborerá il Piano Terapeutico per il paziente, stabilendone modalità e dosaggio consultando il Fisico sanitario.

A cosa serve la prima visita radioterapica

Lo scopo principale della prima visita radioterapica è quello di prescrivere le modalità e il tipo di terapia più adatti al paziente e alla patologia, grazie alle informazioni raccolte dalla documentazione di precedenti analisi quali TAC, esami istologici e pet e dalla consultazione con lo Specialista. Con la TC di centratura si avrà una visione piú accurata dei limiti tumorali per delineare con precisione la zona interessata e isolare gli organi vicini dalle radiazioni. In base a tali informazioni il Radioterapista pianificherà il trattamento insieme al Fisico sanitario e compilerà la cartella clinica del paziente, al fine di raccogliere tutte le informazioni sulla malattia per il monitoraggio della neoplasia durante e dopo le cure. La scelta della radioterapia più adatta per trattare la malattia di un paziente affetto da una determinata forma tumorale deriva da elementi legati al soggetto, alla patologia e alla zona interessata. Al termine della prima visita di radioterapia, il paziente viene informato circa le possibilità terapeutiche, gli scopi e i vantaggi, gli effetti collaterali del trattamento e le modalità di svolgimento di quest'ultimo. Il Radioterapista prescrive dosaggio, frequenza e trattamento radioterapico basandosi su numerosi fattori, quali: tipo di tumore, dimensione, vicinanza a tessuti sani, storia medica del paziente, altre terapie da affiancare alla radioterapia, età del soggetto e patologie concomitanti. Per ulteriori approfondimenti e' possibile consultare le linee guida della Societa Italiana di Radioterapia


Trova e prenota subito nella tua zona:

Prima Visita RadioterapicaRadioterapista

Altri Contenuti
Le informazioni fornite su Visitami hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo destinate ad un pubblico generico, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.

Trova e prenota con Visitami Prima Visita Radioterapica nella tua zona!
Areasoft S.r.l. © 2016-2019, Via Copernico, 38 - 20124 Milano, P.IVA 09288920961, REA MI-2081110, Cap.Soc. 12.000€