Home Conosci gli Specialisti  Psichiatra

Lo Psichiatra


 

Chi è lo Psichiatra, cenni storici sulla Psichiatria, formazione e società scientifiche in Psichiatria

23 Settembre 2016

Lo Psichiatra è il medico che si occupa, dal punto di vista clinico e della ricerca, dei disturbi mentali, cosiddetti primari o idiopatici, e di quelli secondari, dovuti alla presenza di una malattia organica. Dato l’orientamento specialistico della disciplina lo psichiatra si occupa di diagnosi e terapia dei disturbi mentali principalmente in giovani e adulti. Bambini e ragazzi sono invece gestiti mediante un approccio multidisciplinare con Pediatri esperti di Neuropsichiatria e Neuropsichiatri dell’Infanzia. Le principali aree di intervento della Psichiatria sono: psicosi, disturbi dell’umore e disturbi d’ansia, disturbi del comportamento alimentare, disturbi di personalità, disturbi neurocognitivi. Il compendio che racchiude e classifica i disturbi psichiatrici è il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM), oggi alla sua V edizione.

Cenni storici sulla Psichiatria

I disturbi mentali sono sempre esistiti in tutte le civiltà, ciò che cambiava era il modo con cui venivano chiamati e identificati all’interno della società. Le informazioni storiche antecedenti alla Scuola Ippocratica sono abbastanza uniformi nel ricondurre i disturbi mentali a qualcosa di “Divino” e “Metafisico”, dunque queste misteriosi condizioni, che affliggevano alcuni individui, venivano ricondotte al dono o alla maledizione di forze superiori. Nel IV secolo A.C. la Scuola Ippocratica porta ad una svolta nella considerazione di tali disturbi, ipotizzandone l’origine all’interno dell’uomo e cercando di spiegarne le cause mediante la teoria dei quattro umori (bile nera, bile gialla, flegma e sangue) e dei loro effetti sull’anima (mente), che all’epoca veniva fatta risiedere nel cuore più che nel cervello. I secoli successivi, in particolare il Medioevo, furono caratterizzati da un altalenarsi circa l’attribuzione dell’origine dei disturbi mentali all’interno (fisico) o all’esterno (metafisico) dell’uomo. Il Rinascimento segnò un passo avanti per la medicina, anche circa lo studio delle malattie psichiatriche. Numerosi autori, tra cui Paracelso (XVI secolo) con il trattato “Sulle malattie che privano della ragione” (Von den Krankheiten so die Vernunfft Berauben), sostenevano che lo studio e la cura dei disturbi mentali dovesse essere svolto dal medico, in ragione della loro origine organica e funzionale all’interno della mente dell’uomo, e non tramite la tortura o l’inquisizione. Tuttavia la separazione definitiva tra disturbo mentale e spiritismo avvenne nel XVII secolo in pieno Illuminismo; in questo periodo sorgevano gli istituti psichiatrici, i disturbi erano classificati in due grossi gruppi, le nevrosi e le psicosi, il malato veniva riconsiderato come individuo sociale. Negli stessi anni nasceva la psicoterapia con lo scopo di curare il paziente e reinserirlo in società, sebbene all’epoca venissero utilizzati metodi oggi considerati obsoleti e grossolani, nonchè inefficaci (shock elettrico, immersioni in acqua gelida, ecc.).
Il ‘900, iniziato con le considerazioni di Emil Kraepelin e Eugen Bleuler sulla schizofrenia, fu caratterizzato dalla nascita e sviluppo di modelli di trattamento delle malattie psichiatriche, inizialmente con la psicanalisi Freudiana e successivamente mediante la psicoterapia e la psicofarmacologia, grazie anche alle nuove scoperte nel campo di neurotrasmettitori e dei loro recettori. Inoltre il ‘900 è anche il periodo in cui venne redatto il DSM, ovvero il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, pubblicato nel 1952. Si tratta di un manuale di valore internazionale che prevede una descrizione clinica e ateorica (quindi priva di significati psicodinamici non dimostrabili) delle diverse condizioni psichiatriche note; ad oggi si è giunti alla V edizione.

Formazione e società scientifiche in Psichiatria

Per ottenere il titolo di medico chirurgo specialista in Psichiatria, in Italia è previsto il conseguimento della Laurea in Medicina e Chirurgia, della durata di 6 anni, e la Specializzazione in Psichiatria, materia di insegnamento clinico, della durata di 4 anni. Discipline afferenti alla Psichiatria sono: la Neurologia, la  Neuropsichiatria Infantile, la Farmacologia e la Genetica Clinica. Le principali società scientifiche di riferimento in Psichiatria sono: in Italia la Società Italiana di Psichiatria (SIP,
in Europa la European Psychiatric Association (EPA) e in America la American Psychiatric Association (APA responsabile della redazione del DSM) e la World Psychiatric Association (WPA).

Dr. Francesco Tafuri - Medico Chirurgo

Trova e prenota subito nella tua zona:

Psichiatra




Le principali Prestazioni eseguite

  • Visita Psichiatrica
  • Visita Psichiatrica Con Perizia Medico Legale
  • Visita Psichiatrica Di Controllo
Altri Contenuti
Le informazioni fornite su Visitami hanno natura generale e sono pubblicate con uno scopo puramente divulgativo destinate ad un pubblico generico, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.

Trova e prenota con Visitami Psichiatra nella tua zona!
Areasoft S.r.l. © 2016-2019, Via Copernico, 38 - 20124 Milano, P.IVA 09288920961, REA MI-2081110, Cap.Soc. 12.000€